Ratatouille, semplicemente

antipasti, contorni | 15 gennaio 2016 | By

Ieri pomeriggio relax, dopo i compiti del piccolo chef ci siamo accoccolati tutti e 3 sul divano, plaid a strati, e abbiamo rivisto con nuova curiosità il cartoon Ratatouille.
Ai cuccioli è cosi venuta curiosità per questo piatto francese ed oggi cavalcando l’onda delle buone intenzioni, ho preparato la classica Ratatouille.
Nel mio ultimo viaggio a Parigi con il consorte abbiamo provato in 2 bistrot la Ratatouille e nessuno l’ha servita come viene proposta nel cartoon – in teglia tonda ed a strati.
Ovviamente le ricette per preparare una gustosa Ratatouille sono moltissime, ne ho provate diverse e questa che vi propongo è la ricetta che ormai utilizzo sempre, ho trovato un giusto bilanciamento sulle verdure e non la mollo più!!

ratatuille

Ingredienti:

(altro…)

Coste o Agei al pomodoro, ricetta detox e strettamente sicula

Senza categoria | 19 novembre 2015 | By

Le Coste o Agei come comunemente vengono chiamati in alcuni territori siciliani, sono verdure molto amate e vendute qui a Palermo, proprio in questi giorni i banchi dei mercati, e non solo, sono stracolmi di queste belle verdure.
In altri regioni sono anche note come Biete da costa, hanno un prezzo abbastanza contenuto, si cucinano rapidamente e non si butta praticamente nulla tranne il torsolo centrale, e sono ricche di ottime proprietà.
Sono infatti note le caratteristiche emolienti ed esfolianti, diuretiche e lassative.
Inoltre perfette per un regime dietetico e ricco di potassio.
Oggi vi propongo una variante tutta siciliana alle classiche coste sbollentate e condite con aglio,olio e limone.

Coste o Agei al Pomodoro

Coste o Agei al pomodoro

Ingredienti per 2 persone:

(altro…)

Capriccio Senzapensieri, quando l’insalata estiva diventa un must

Devo ammettere la mia latitanza ai fornelli, cucino poco, piatti veloci e leggeri che richiedano poca cottura.

Soffro terribilmente il caldo, vivo in funzione del condizionatore ed i miei spostamenti sono dettati proprio dalle fruibilità di quest’ultimo.

Fosse per me vivrei di sole granite e macedonie di frutta ben riposte nel freezer, ma ho due piccole birbe a cui pensare e non si può sempre “rimediare” una cena, la vocina della mamma che ci prova ad essere perfetta ogni tanto me lo ricorda.

La mia fortuna è che le due pesti siano buongustaie, non si tirano mai indietro ad ogni tipo di nuove esperienze e questo mi evita di preparare diversi piatti per accontentarli, so di essere fortunata.

Oggi vi propongo la mia insalata preferita, colori e sapori ovviamente cambiano a seconda di quello che avete a disposizione in casa, credenza e frigo.

Ecco motivato anche il nome di questa insalata: Senzapensieri , lasciamoci guidare dai sapori, gusti e sopratutto da quello di cui abbiamo voglia!

Capriccio senzapensieri

Capriccio senzapensieri

Capriccio Senzapensieri

 

(altro…)

Frittelle alla birra di Zucchina Serpente

Qui a Palermo esiste una zucchina particolare, verde chiara e dalle grandi dimensioni,e questa caratteristica le da infatti il nome di zucchina serpente.
Buonissima preparata secondo ricette tipiche,in zuppa o in umido con le patate.
Stavolta ve la propongo in versione più golosa,anche appetitosa dire..

Frittelle alla birra di Zucchina Serpente



Ingredienti:
1/2 zucchina serpente,solitamente la parte più sottile
100 g di farina 00
100 ml di birra
sale e pepe q.b
1 cubetto di Magie d’aromi della Knorr
olio di semi


Procedimento:
-Laviamo la zucchina,eliminiamo la buccia esterna e tagliamola a rondelle.
-Prepariamo la classica pastella con farina,sale e pepe,birra ed aggiungiamo un cubetto sbriciolato di Magia d’Aromi della Knorr,ideale per sostituire aglio,cipolla o prezzemolo tritati che possono dare tanto sapore quanto fastidio nel gustare una pastella che può diventare grumosa,specie per i bambini.
-Immergiamo le zucchine nella pastella e friggiamole in abbondante e caldo olio di semi.

Un piacevole contorno o appetizer adatto a grandi e piccini.
Vassoio rosa Poloplast


Mirtill@

Alla scoperta delle erbe spontanee:Cardella ripassata con aglio,olio e peperoncino

Un po’ di tempo fa,un grande Chef e Maestro come Beppe Giuffrè,invitò noi foodblogger non solo a proporre e sperimentare piatti alternativi ed innovativi,ma a riportare sulle nostre tavole le erbe spontanee e commestibili,di cui la nostra terra è ricca,e che sempre meno vengono proposte e consumate.
Oggi parliamo proprio di una di queste piante, la Cardella,che nel territorio siciliano ho appreso essere molto presente.
Questa pianta è nota anche come Tarasacco o Dente di Leone, ha moltissime proprietà: contiene più ferro degli spinaci e più beta-carotene delle carote stesse,è ricca di potassio,fosforo e zinco,è molto diuretica- motivo per cui spesso viene chiamata”Piscialetto”.

E’ovviamente fondamentale raccogliere questa pianta quando non è ancora presente la fioritura,commestibile in tutte le sue parti!!!
Devo ammettere che si può proporre in molte ricette:in pastella o in frittata sono un vero classico.
Amando il sapore in “purezza”delle verdure,le preferisco semplicemente “ripassate”.

Cardella ripassata con aglio,olio e peperoncino

Ingredienti:
4 fasci circa di Cardella, circa 2 kg
Aglio
Olio Evo
Peperoncino
Sale e pepe q.b



Procedimento:
-Puliamo la Cardella,eliminando le foglie rovinate.
-Laviamo abbondantemente e puliamo con cura le foglie.
-Sbollentiamo la verdura per circa 10 minuti in acqua leggermente salata.
-Una volta cotta,lasciamo scolare bene la verdura,strizziamola con le mani per eliminare l’acqua in eccesso.
-In una padella rosoliamo uno spicchio di aglio tritato con 3 cucchiai di olio,uniamo un peperoncino tritato.
-Versiamo la cardella,regoliamo di sale e pepe e lasciamo insaporire per qualche minuto.
Se ne amate il sapore,potete unire anche un’acciuga a filetti.


Mirtill@

Funghi Pleurotus arrostiti

Senza categoria | 17 febbraio 2015 | By

Martedi grasso!!
Il web impazza di chiacchiere o bugie che dir si voglia,e succulente lasagne…
Invece vi propongo un piatto che può essere sia un contorno che un piatto unico,leggero e gustoso.
Funghi Pleurotus arrostiti

Per questa ricetta ho utilizzato i noti funghi Pleutores, da alcuni noti come orecchie di elefanti,da noi a Napoli chiamati “funghi ricchioni”.


Ingredienti:
Funghi Pleurotus
aglio
prezzemolo
olio evo
aceto di vino bianco
sale e pepe q.b

Procedimento:
-Nettiamo i funghi con un panno umido,facciamo attenzione a non bagnarli.
-Arrostiamo i funghi su una piastra calda,un paio di minuti per lato, condiamoli con sale e pepe.
-Prepariamo un condimento con aglio tritato finissimo,abbondante olio evo,succo di 1 limone e 1 cucchiaio di aceto di vino bianco.
-Una volta pronti i nostri funghi,sistemiamoli su un vassoio e condiamoli subito con il dressing realizzato

Buon appetito,Mirtill@


Credits:Vassoio Poloplast

Cavolfiore in insalata insolita

Senza categoria | 5 gennaio 2015 | By

Oggi la giornata è iniziata un pò cosi, con la notizia della scomparsa del grande Pino Daniele, un autore con cui sono cresciuta e che mi ha fatto amare le sonorità partenopee, colonna sonora della mia adolescenza, prima cassetta che ho comprato per l’autoradio in macchina…
Visto che domani è l’Epifania, e vuoi o non vuoi la scorpacciata di assaggini dolci ci scappa sempre, ci prepariamo con un bel piatto di Cavolfiore, leggero e disintossicante,condito in maniera sfiziosa in modo da renderlo meno banale e più appetibile.

Cavolfiore in insalata insolita

  Ingredienti:
 1 cavolfiore,potete in alternativa  utilizzare il broccolo verde
 30 g uvetta
 30 g pinoli
 4/5 pomodori secchi
 olio evo
 sale e pepe q.b
 4/5 noci sgusciate



 Procedimento:
 -Lessiamo il cavolfiore,appena è cotto  tagliamolo a cimette o pezzettoni.
 -Versiamo in una capiente padella il  cavolfiore,uniamo uvetta e pinoli, i  pomodori tritati,le noci pestate  grossolanamente.
 -Condiamo con sale e pepe, un filo d’olio,e  se piace aggiungete un po’di peperoncino in  polvere.

 Leggero,gustoso e mai banale,ecco la ricetta che vi propongo oggi.


Mirtill@

Vellutata di Zucchine con Caprini

Senza categoria | 12 dicembre 2014 | By

Preparazione fisica e psicologica per domani,Santa Lucia..qui a Palermo infatti si va giù alla grande con piatti gustosi ed appetitosi che a dire il vero,poco ricordano le ristrettezze dei tempi passati.
Si inizia a colazione con la Cuccia- crema alla ricotta e grano con cannella e codette di cioccolata,QUI la ricetta.
Si prosegue a pranzo e cena con il classico gateaù di patate e con le famosissime arancine,condite in mille gusti e disponibili sia in variante dolce che salata.
QUI la ricetta delle classiche arancine,per il ripieno sbizzarritevi,io quest’anno proverò a farle con pollo al curry e gamberi in salsa di soia.
Visto che domani la giornata si prospetta”bella tosta”, oggi vi propongo una ricetta molto light, detox fino in fondo: 
Vellutata di Zucchine con Caprini



   Ingredienti:
 2 zucchine verdi
 1 patata 
 1 scalogno
 olio evo
 100 g di formaggio caprino
 sale e pepe q.b
 noce moscata

  Procedimento:
 -Tagliamo a cubetti le zucchine e la patata  precedentemente pelata.
 -Lasciamo stufare in una pentola lo scalogno  tritato con olio,zucchina e patata.
 -Copriamo con 1 dl di acqua e portiamo a  cottura,occorrono circa 15 minuti.
 -Regoliamo di sale e pepe.
 -In una terrina lavoriamo il formaggio  caprino con un pizzico di noce moscata,sale  e pepe.
 -Aiutandoci con un mixer riduciamo in purea  le verdure cotte,disponiamo nei piatti.
 -Decoriamo con una “pallina”di formaggio,un  filo d’olio evo a crudo,e bon apetitè .


 Mirtill@

Crocchette delicate di Patate e Zucchine con cuore filante

Senza categoria | 6 novembre 2014 | By

 Nella mia cucina difficilmente avanzano le patate,specie quelle bollite..di cui ammetto di essere golosissima.
Proprio la golosità spesso mi porta a bollire più patate del dovuto,ed ecco che scatta poi l’idea/necessità di una ricetta riciclo,veloce e semplice da realizzare,che includa ingredienti che si hanno facilmente a portata di frigorifero.


Crocchette delicate di Patate e Zucchine con cuore filante



 Ingredienti per circa 10/12 crocchette:
 4 patate bollite
 1 zucchina
 2 uova
 parmigiano grattugiato
 sale e pepe q.b
 100g Edamer
 pangrattato
 farina
 olio di semi


Procedimento:
-Peliamo le patate e passiamole,versiamo la purea di patate in una terrina, uniamo 1 uovo intero,una manciata di parmigiano,la zucchina grattugiata finemente-a crudo,sale e pepe.
-Con le mani ricaviamo delle polpette,al centro sistemiamo un cubetto di formaggio.
-Passiamole nella farina,nell’uovo battuto ed infine nel pangrattato.
-Friggiamo per pochi minuti in olio di semi ben caldo.

Suggerimenti:
-Solitamente non utilizzo mai la farina per panare le crocchette,la purea delle zucchine le rende in questo caso molto morbide,ecco perchè ne consiglio l’utilizzo.
-Usate come farcitura un formaggio,la mozzarella tende a compattarsi appena le crocchette si raffreddano,il formaggio resta “filante”più a lungo.

Buon appetito,Mirtill@

Sicilian Style: Zucca in agrodolce

Senza categoria | 19 ottobre 2014 | By

Oggi vi propongo un piatto tipico siciliano,può essere un ottimo contorno cosi come un gustoso antipasto,perfetto per condire tartine ed accompagnare i formaggi.

Zucca in Agrodolce

Questo piatto è davvero di semplice esecuzione, gli ingredienti richiesti sono pochi e facilmente reperibili,a sottolineare la povertà del piatto.
La sua essenza siciliana si sente tutta grazie al tipico sapore agrodolce,qui molto amato e diffuso
Con questa prima ricetta festeggio il mio ingresso nel gruppo “Cucina e Territorio di casa nostra” ,formato da food blogger sparse per l’Italia,che ogni mese proporranno una alimento e le ricette tipiche del territorio che rappresentano.
Io partecipo per la Sicilia.
Ed ecco una carrellata di deliziose ricette con la Zucca:
Cucina del Friuli Venezia Giulia proposta da Stefania:Pane con la Zucca
Cucina della Lombardia di Carla:Marmellata di Zucca
Cucina della Toscana di Ilenia:Zuppa di Zucca e Cavolo nero
Cucina del Piemonte di Michela:Dolce di Zucca di Cortazzone
Cucina del Lazio di Silvia:Pasta con la Zucca
Cucina della Calabria di Giovanna:Zucca gialla ‘ca gghiata
Cucina della Campania di Paola:Zucca Fritta
Cucina della Basilicata della Magica Nanà:Cavatellini con purea di Zucca,pancetta e burrata

Passiamo adesso alla ricetta,cominciamo con la lista degli Ingredienti:
500 g zucca,sceglietene una saporita e gustosa,la zucca rossa è perfetta.
olio evo
aglio
menta fresca
aceto di vino bianco
zucchero
sale q.b.




Procedimento
-Eliminiamo dalla zucca i semi e la buccia,tagliamo la zucca a fette spesse 1/2 dita all’incirca…ricordate che più sono sottili più si scioglieranno durante la cottura.
-Versiamo abbondante olio evo e friggiamo leggermente le fette di zucca da ambo i lati,quindi sistemiamole in un piatto.
-Nel restante olio uniamo l’aglio tritato finissimo,5 cucchiai di aceto di vino bianco e 2 cucchiai di zucchero.
-Versiamo nella padella ancora la zucca,cosi si amalgama bene con il condimento agrodolce,un filo di sale per condire,tanta tanta menta fresca per rinfrescare ed alleggerire il piatto.


Mirtill@

CONSIGLIA smoothie alle ciliegie e latte di mandorle