Calamari al forno farciti con purea di Carciofi,Galaverna e Gremolada di noci

Il Calamaro, uno dei pochi pesci che i miei bambini mangiano con gusto.
Il gusto del calamaro è delicato e leggero, si cuoce velocemente e si può davvero preparare in molti modi diversi.
Ai miei bambini piace moltissimo alla pizzaiola,con un buon sugo al pomodoro leggermente piccante;io lo preferisco alla piastra,condito appena con un filo d’olio e limone.
Mio marito..lui ama le sperimentazioni e sopratutto sostiene che il calamaro di suo ha poco sapore,quindi e’felicissimo quando lo preparo ripieno al forno.
Ovviamente il ripieno per il calamaro può essere vario e versatile,dipende molto da quello che abbiamo in frigo e dispensa.
Oggi vi propongo una buona variante,realizzata con un prodotto di ottima fattura e straordinario gusto,il formaggio Galaverna prodotto e distribuito da Fattoria il Palagiaccio, situata nel verde delle colline toscane.

Calamari al forno farciti con purea di Carciofi,Galaverna e Gremolada di noci



Ingredienti:
5 Calamari
5 Carciofi
3 grandi Patate
80 g di noci sgusciate
prezzemolo
aglio
150 g di Formaggio Galaverna prodotto dalla Palagiaccio
scorza di un limone non trattato
pangrattato
peperoncino
olio evo
sale e pepe q.b

Procedimento:
-Puliamo i carciofi,tagliamoli in spicchi e lessiamoli velocemente in acqua leggermente salata per 10 minuti.
-Lessiamo le patate,passiamole in purea,condiamole con sale e pepe,e 50 g di Galaverna tritato fine.
-Puliamo i calamari,eliminiamo la pelle esterna,svuotiamo la sacca cercando di lasciarla integra.
-In una padella rosoliamo una manciata di pangrattato con un filo d’olio,teniamone da parte due cucchiai ed uniamo al restante in padella i tentacoli tritati fini dei calamari.
-Passiamo alla gremolada,tritiamo grossolanamente uno spicchio d’aglio,prezzemolo,la scorzetta di limone.
-In una terrina versiamo la gremolada,meta’dei carciofi lessati,i tentacoli dei calamari ed il restante Galaverna tagliato a cubetti.sale e pepe e le noci tritate in maniera grossolana
-Farciamo con questo composto i calamari,chiudiamo i bordi fermandoli con uno stecchino di legno.
-Adagiamo in una teglia i calamari,irroriamo con un filo d’olio,cospargiamo con il pangrattato rosolate,se piace sfumiamo con un bicchiere di vino bianco.
-Inforniamo a 200°per 10 minuti.
-Serviamo con il purè ricco ed i carciofi sbollentati e conditi con un filo d’olio e limone.

Con questa ricetta partecipo al contest Latti da Mangiare , date uno sguardo alle tantissime ricette proposte!!



Mirtill@

Rolls di Spatola con cipolle in agrodolce

Senza categoria | 24 febbraio 2015 | By

Ieri è stato il compleanno del mio Piccolo Chef, nove anni di puro amore!!
Dopo la buonissima Angel Cake al cioccolato bianco e cocco,che prometto presto posterò sul blog, oggi optiamo per un pranzo leggero,senza mai rinunciare al gusto!

Rolls di Spatola con cipolle in agrodolce

Ingredienti:
4 filetti di Spatola
2 cipolle bianche
aceto di vino bianco 
zucchero semolato
pangrattato
uvetta sultanina
olio evo
sale e pepe q.b

Procedimento:
Tritiamo le cipolle in fettine sottili,lasciamole stufare in una padella con 2 cucchiai di aceto,2 cucchiai di zucchero e 2 di acqua.
-Le cipolle devono stufare e caramellare leggermente.
-In una seconda padella rosoliamo il pangrattato con un filo d’olio,sale e pepe e l’uvetta.
-Su un tagliere stendiamo i filetti di spatola,farciamoli con la cipolla caramellata e il composto di pangrattato.
-Arrotoliamo i filetti,sistemiamoli in una pirofila leggermente unta.
-Condiamo con sale,pepe ed un filo d’olio.
-Inforniamo a 180°per 15 minuti.

Mirtill@

Funghi Pleurotus arrostiti

Senza categoria | 17 febbraio 2015 | By

Martedi grasso!!
Il web impazza di chiacchiere o bugie che dir si voglia,e succulente lasagne…
Invece vi propongo un piatto che può essere sia un contorno che un piatto unico,leggero e gustoso.
Funghi Pleurotus arrostiti

Per questa ricetta ho utilizzato i noti funghi Pleutores, da alcuni noti come orecchie di elefanti,da noi a Napoli chiamati “funghi ricchioni”.


Ingredienti:
Funghi Pleurotus
aglio
prezzemolo
olio evo
aceto di vino bianco
sale e pepe q.b

Procedimento:
-Nettiamo i funghi con un panno umido,facciamo attenzione a non bagnarli.
-Arrostiamo i funghi su una piastra calda,un paio di minuti per lato, condiamoli con sale e pepe.
-Prepariamo un condimento con aglio tritato finissimo,abbondante olio evo,succo di 1 limone e 1 cucchiaio di aceto di vino bianco.
-Una volta pronti i nostri funghi,sistemiamoli su un vassoio e condiamoli subito con il dressing realizzato

Buon appetito,Mirtill@


Credits:Vassoio Poloplast

Scaloppine di maiale in Agrodolce con cipolle ed olive caramellate

Senza categoria | 3 febbraio 2015 | By

Il raffreddore ha colpito anche me, non cedo alla febbre ma combatto con tutta me stessa…è dura lo so,ma si prova.
Oggi vi propongo un piatto che ho preparato alcune sere fa,i miei bimbi amano le scaloppine,noi grandi le troviamo un pò scialbine,quindi ogni volta cerco di prepararle in modo gustoso e veloce, in modo che i piatti dei grandi e piccoli arrivino in contemporanea in tavola.

Scaloppine di maiale in Agrodolce con cipolle ed olive caramellate



Ingredienti:
6/8 fette di scaloppine di maiale
1 cipolla bianca
10/12 olive verdi denocciolate
zucchero di canna
aceto di vino bianco
vino bianco
glassa di aceto
olio evo
sale e pepe q.b

-Sbucciamo la cipolla,mettiamola in una ciotola con del sale grosso e massaggiamola energicamente con le mani,in modo che perda la sua acqua e sopratutto sia più digeribile.
-Tritiamo le olive denocciolate.
-In una padella versiamo le cipolle, un cucchiaio di olio evo e 4 cucchiai di acqua,cuociamo per 10 minuti.
-Uniamo le olive e saliamo leggermente.
-Aggiungiamo 1 cucchiaio di zucchero ed uno di acqua,lasciamo caramellare.
-Passiamo alla carne,sistemiamo le nostre fettine di carne in una padella,irroriamo con un filo di olio evo e 1/2 dl di vino bianco.
-Portiamo a cottura regolando di sale,e se piace, pepe.
-A fine cottura versiamo 2 cucchiai di zucchero e 2 di aceto di vino bianco.
-Serviamo la carne ed il suo sugo di cottura,accompagnando con le olive e cipolle caramellate.

Un gusto insolito molto stuzzicante


Mirtill@

Arrosto misto di carne alla Siciliana

Senza categoria | 19 gennaio 2015 | By

Iniziamo la settimana con un goloso appuntamento mensile,per la rubrica Cucina e Territorio di casa nostra.
Il tema del mese di Gennaio e’ l’arrosto,che sia carne, pesce o verdure non importi,conta solo che sia tipico del territorio di cui ognuna di noi si occupa.
Per la ricetta regionale siciliana vi propongo un Arrosto misto di carne alla Siciliana.
Ovviamente a seconda dei luoghi e dei mesi in cui assaggiamo questo arrosto,cambiano le varieta’ di carne..spesso si trovano gli involtini di carne,nel periodo Pasquale poi il buonissimo castrato.
Arrosto misto di carne alla Siciliana

Ingredienti per 2 persone:
2 fette di costata di maiale con l’osso
200 g salsiccia
2 fette di filetto abbastanza doppie 
pangrattato
aglio
origano o prezzemolo
sale e pepe q.b
100 g parmigiano grattugiato
olio evo



Procedimento:
Come ogni arrosto che si rispetti, la cottura su fuoco vivo o brace è sicuramente piu’amata della classica cottura al forno.
La particolarità di questo arrosto consiste nel panare la sola fetta di carne- che sia di vitello,pollo o maiale,in una panatura realizzata mescolando in una terrina il pangrattato con origano,parmigiano,sale e pepe,aglio tritato finissimo meglio ancora se in polvere.
-Le fettine vengono spennellate con olio da ambo i lati e passate nella panatura,quindi cotte alla brace.

La panatura oltre a dare un tocco piu’saporito e piacevole rende la carne ulteriormente più morbida, ecco perchè questo è uno dei piatti che piu’amano i bambini.
Ricetta semplice,piu’che altro un piccolo consiglio o variante alla classica fetta di carne arrostita.
So che con la grigliata l’insalata mista è il contorno perfetto,ma io amo le patate in ogni loro espressione ed anche questa volta abbino e consiglio un contorno di patate al forno,semplici e gustose.

Vi lascio con le ricette realizzate dalle altre blogger che collaborano con me a questo progetto,volto alla conoscenza e riscoperta dei sapori e piatti tipici regionali.

Cucina della Lombardia: Ròst de Vedèl cun Peveròn – Arrosto di Vitello con Peperoni


Cucina del Friuli Venezia Giulia: Arrosto di maiale alla grappa

Cucina della Toscana: Arrosto morto
Cucina della Campania: polpettone
Cucina della Basilicata: Agnello al forno alla lucana

Cucina della Calabria: Fungi a ru furnu (funghi al forno)

Cucina del Lazio:Funghi pleutorus al forno



Mirtill@

Filetti d’orata cotti al vapore con zucchine stufate ed aceto balsamico

Senza categoria | 15 gennaio 2015 | By

Dopo il grandissimo successo – grazie!!- dei biscotti Oreo ricoperti di cioccolato,oggi ricetta detox.
Leggerezza, gusto e sapore,ecco le tre parole chiave di questa ricetta.

Filetti d’orata cotti al vapore con zucchine stufate ed aceto balsamico



 Ingredienti:
4 filetti di orata
2 zucchine verdi
sale e pepe q.b
olio evo
aceto balsamico in crema
erbette:timo, salvia ,erba cipollina

Procedimento:
-Puliamo i filetti di orata aiutandoci con una pinzetta per eliminare le piccole spine.
-Sistemiamo nella nostra vaporiera i filetti, condiamo con sale e pepe, cospargiamo con le erbette tritate ed un filo d’olio.
-Tagliamo a rondelle le zucchine,sistemiamole su un foglio di carta forno e condiamole come abbiamo appena fatto con le orate,chiudiamo la carta forno come un pacchetto.
-Adagiamo il pacchetto delle zucchine accanto ai filetti di orata.
-Portiamo a cottura per 7 minuti.
-Una volta cotti,sistemiamo i filetti di orata nei piatti,aggiungiamo le zucchine e condiamo con salsa di aceto balsamico.

Ricordate di scaricare gratuitamente l’App di AngoloCottura:

Per scaricare l’applicazione sul tuo smartphone Lumia / WindowsPhone 

Per scaricare l’applicazione sul tuo PC Desktop Windows 8.1



Mirtill@

Orata cotta su letto di sale con cipolle in agrodolce

Senza categoria | 27 novembre 2014 | By

Oggi vi propongo un nuovo modo di portare in tavola il classico filetto d’orata, cottura leggera e rapida,completata da un contorno che amo molto e che diventa parte integrante del piatto:le cipolle in agrodolce.

Orata cotta su letto di sale con cipolle in agrodolce
La prima cosa da preparare sono appunto le cipolle, non le classiche borretane ma la cipolla rossa.

Ingredienti:
3 cipolle rosse
aceto di vino bianco
zucchero semolato
2 filetti di orata
300 g sale grosso
erba cipollina
Procedimento:
-Tritiamo finemente le cipolle,versiamole in una padella con due cucchiai da cucina di olio evo.
-In una terrina mescoliamo 10 cucchiai di acqua con 1 cucchiaino da tè di zucchero e 2 cucchiai di aceto.
-Versiamo il nostro condimento sulle cipolle,sale,pepe e cuociamo per 15 minuti.
-Passiamo alle orate,in una padella o tegame con coperchio facciamo un letto di sale,adagiamo sopra le orate (vanno squamate prima )in modo che la polpa poggi sul sale.
-Spolveriamo con erba cipollina e sale,copriamo con coperchio e cuociamo per circa 7/10 minuti.
-Adagiamo nei piatti i filetti di orata,copriamo con le cipolle in agrodolce, un filo d’olio e buon appetito.

Mirtill@

Cena speedy con gusto

Senza categoria | 22 ottobre 2014 | By

Ci sono di quelle sere in cui di tempo,ed anche di voglia,di cucinare c’e’ ne davvero poca…
Capita quando si rientra tardi per star dietro gli impegni,molteplici dei figli, ed allora che si fa?
Io scavo nel frigo e cerco qualcosa da infilare in forno, cosi non “tocco”la cucina,e mentalmente mi illudo di sporcar di meno…

Cena speedy con gusto

Ingredienti:
5-6 costate di maiale
200 g patanielli,patate novelle
rosmarino
salvia
pangrattato 
parmigiano
olio evo
sale e pepe q.b



Procedimento:
-Peliamo le patate e versiamole in una teglia da forno.
-In un piatto mescoliamo pangrattato con sale,pepe e parmigiano,passiamo nella panatura le fette di carne.
-Sistemiamo la carne insieme alle patate,condiamo con erbe aromatiche,io ho utilizzato salvia e rosmarino.
-Condiamo ed irroriamo con olio
-In forno a 220°per 15 minuti circa,il tempo di mettersi comodi,apparecchiare ed affettare il pane !!!


Mirtill@

Scaloppine di vitello al vino rosso su letto di verdure ripassate

Senza categoria | 18 settembre 2014 | By

Oggi una ricetta delicata e gustosa al tempo stesso,delle semplici scaloppine di vitello al vino rosso accompagnate da un contorno di verdure ripassate in padella, ovviamente potete scegliere a piacere le verdure che preferite, optando possibilmente per quelle di stagione, ottenendo cosi un contorno unico.

Scaloppine di vitello al vino rosso su letto di verdure ripassate

Ingredienti:
4 fette di scaloppine di vitello
farina
olio evo
sale e pepe q.b
vino rosso da cucina
1 patata
2 zucchine
1 peperone
cipolla
menta

Procedimento:
-Puliamo le verdure e tagliamole a tocchetti,stufiamole quindi in una pentola con olio evo e cipolla tritata.
-Regoliamo le verdure di sale e pepe,e se occorre allunghiamo con poca acqua fino a raggiungere la cottura desiderata,regoliamo di sale e pepe,aggiungiamo a fine cottura un pò di menta fresca tritata.
-Le fettine di scaloppine vanno infarinate e rosolate in padella con un filo d’olio,appena diventano dorate da ambo i lati aggiungiamo 200 ml di vino rosso,portiamo a cottura finchè il vino si riduce.

Buon appetito,Mirtill@

Si rientra dalle vacanze, marinando le Alici

Senza categoria | 29 agosto 2014 | By

L’Estate sta finendo…cosi dicono,almeno per molto lo è visto che rientrano a lavoro.
Metereologicamente parlando, chi ha scelto di andare in vacanza a Settembre/Ottobre, secondo me ci ha preso alla grande!!
Scommetto che il clima migliore,i fondali più pulito e la mancanza di caos quest’anno saranno da record.
Basta fare gli struzzi ficcando la testa nella sabbia,riprendiamo alla grande ,e nel mio caso, diamo il via al Blog con tanto nuovo entusiasmo.

                           foto da web


Oggi voglio iniziare condividendo con voi un piatto che ho spesso preparato,i miei genitori hanno trascorso qui con me parte delle vacanze, e mio padre è un vero e proprio mangione di Alici Marinate.
Ma non di quelle acquistate pronte, che a suo dire hanno tutte lo stesso sapore di acqua e plastica, bensi’ quelle preparate al momento,fresche fresche!

                  Alici Marinate

Ricetta veloce veloce,di quelle che quando prendi la mano vai dritta come il vento!!ovviamente la marinatura richiede il suo tempo…

Ingredienti:
500 g alici fresche
aceto di vino bianco
prezzemolo
peperoncino
olio evo
aglio
sale q.b
-Puliamo le alici,eliminando la testa e lisca interna,e lasciandole aperte a mo’di libro.
-Sistemiamo le alici in una pirofila,con la parte interna rivolta verso l’alto,ricopriamole con olio ed aceto e lasciamo marinare per 2 orette almeno.
Attenzione a non rompere le alici,sono molto delicate!!!
In merito alla quantita’di olio ed aceto da utilizzare,andate ad “occhio”,dipende dalla grandezza della pirofila che utilizzerete per la marinatura.

-Dopo circa due ore,le alici sono”cotte”, ve ne renderete conto perchè cambia il colore del pesce.
-A questo punto sistematele in un piatto,conditele con aglio tritato,peperoncino,prezzemolo e poco sale.
-Se occorre irrorate con un altro filo d’olio.
-Le alici marinate sono buonissime fredde,tenetele al fresco in frigorifero fino al momento di saggiarle.
Qualcuno ama sostituire il prezzemolo con la menta,io seguo la ricetta tradizionale della mamma.

Mirtill@
CONSIGLIA Torta di mais