Capriccio Senzapensieri, quando l’insalata estiva diventa un must

Devo ammettere la mia latitanza ai fornelli, cucino poco, piatti veloci e leggeri che richiedano poca cottura.

Soffro terribilmente il caldo, vivo in funzione del condizionatore ed i miei spostamenti sono dettati proprio dalle fruibilità di quest’ultimo.

Fosse per me vivrei di sole granite e macedonie di frutta ben riposte nel freezer, ma ho due piccole birbe a cui pensare e non si può sempre “rimediare” una cena, la vocina della mamma che ci prova ad essere perfetta ogni tanto me lo ricorda.

La mia fortuna è che le due pesti siano buongustaie, non si tirano mai indietro ad ogni tipo di nuove esperienze e questo mi evita di preparare diversi piatti per accontentarli, so di essere fortunata.

Oggi vi propongo la mia insalata preferita, colori e sapori ovviamente cambiano a seconda di quello che avete a disposizione in casa, credenza e frigo.

Ecco motivato anche il nome di questa insalata: Senzapensieri , lasciamoci guidare dai sapori, gusti e sopratutto da quello di cui abbiamo voglia!

Capriccio senzapensieri

Capriccio senzapensieri

Capriccio Senzapensieri

 

(altro…)

Tra pesci d’aprile e Tortano alla Napoletana

Oggi è il 1 Aprile, il mio piccolo chef a rientro da scuola mi ha sollazzato con le decine di scherzi di cui sono state vittime oggi le maestre di questa classe di dolcissimi quanto pestiferi novenni.

E tornavo con la mente a quando ero io da piccola ad organizzare scherzi per il Pesce d’Aprile,le risate,il divertirsi davvero con poco.
A Napoli il 1 Aprile si usa regalare alla propria dolce metà un pesce fatto di cioccolato,varie le dimensioni ed i costi,da far trovare nascosto in casa,a mo’di scherzetto.

Questa è una foto rappresentativa dei classici pesci di cioccolata,scattata in uno dei tanti mercati a Napoli e pubblicata da http://www.vesuviolive.it/ , questi pesci di cioccolato si possono trovare anche nei panifici,salumerie e bar.
E visto che la Pasqua è vicina vicina, vi lascio con la ricetta del Tortano,la ciambella rustica pasquale tipicamente napoletana che sulla mia tavola non puo’ mai mancare.
E visto che la mano e’ancora dolorante ,è il mio papà a prepararlo,scattare le foto con il cellulare e spedirmele,da Napoli a Palermo.
La risoluzione non è il massimo,ma l’amore vi posso assicurare di si.

Qui trovate la ricetta del mio Tortano, realizzato quest’anno in versione standard e finger.


Mirtill@

Romantico Danubio per un San Valentino da…asporto!

Senza categoria | 14 febbraio 2015 | By

San Valentino,oggi molti cuori innamorati sono ancora più romantici e coccolosi.
Il regalo più bello di San Valentino nel mio caso,è stata la meravigliosa pagella che il mio piccolo chef mi ha portato a casa…abbiamo visto insieme on line i voti del primo quadrimestre,ieri sera,accoccolati sul divano…e la sua meraviglia,gioia ed orgoglio nel leggere i suoi voti non la dimenticherò mai
Oggi dedico questa ricetta ad un mio lettore,che con il tempo è diventato amico.
Passeggiando sui vari blog ci sono decine ricette di dolci,cioccolattini,dessert strepitosi,ma per chi come lui è in turno in ospedale,stasera,cosa puo’portare alla sua lei che non richieda preparazione ,decorazione,che sia veloce da consumare e pratico da portare?
Effettivamente per chi stasera lavora e non può ma vuole concedersi una coccola non è semplice…il panino al bar o il tubo dei classici baci non sono il massimo…
Ecco allora la mia proposta, un Danubio Salato da farcire a proprio gusto.

Danubio Romantico

Qui trovate la ricetta del mio Danubio,collaudatissima!!
Potete prepararlo in anticipo,facilmente trasportabile e consumabile…non richiede piattini e posate varie.

Anche nella forma potete essere cretivi…creare dei cuori o un romantico fiore.

Per la farcitura vi suggerisco salame ed asiago,provola e prosciutto cotto come in foto,potete anche aggiungere del tonno e maionese,verdure o patè vari…
Inoltre potete anche realizzare ogni “pallina” con gusti differenti,cosi consumarlo sarà ancor di più una meravigliosa scoperta.

Buon SanValentino, Mirtill@

Insalata di Ceci’ con fumè di salmone e tonno affumicato

Senza categoria | 5 febbraio 2015 | By

Oggi voglio proporvi un semplice contorno per accompagnare il classico fumè di tonno e salmone affumicato, dei golosi e sano antipastini che ben accompagnati possono tranquillamente sostituire un pasto o un goloso e stuzzicante antipasto.

Insalata di Ceci’ con fumè di salmone e tonno affumicato



Ingredienti:
1 confezione di salmone affumicato
1 confezione di tonno affumicato
1 scatola di ceci lessati
200 g di rucola
senape
olio evo
succo di limone
paprika
prezzemolo
sale e pepe q.b

Procedimento:
-Laviamo i ceci eliminando il liquido in cui vengono conservati.
-Scaldiamo in una padella un cucchiaio di olio,uniamo i ceci e lasciamo tostare 3 minuti,condiamo con mezzo cucchiaino da caffè di paprika (possibilmente piccante)e un pizzico di sale.
-In una terrina mescoliamo un cucchiaio da cucina di senape con 1 cucchiaio da cucina di olio,uno di acqua,il succo di mezzo limone e prezzemolo tritato.

-Sistemiamo il fumè sul nostro piatto da portata e condiamolo con l’emulsione alla senape preparata.
-Creiamo un nido di rucola,adagiamo sopra i nostri ceci speziati

Un piatto completo ed equilibrato realizzabile davvero in pochissimo tempo


Mirtill@

Pizza rustica di Broccoli e Salsiccia

Senza categoria | 29 gennaio 2015 | By

Il broccolo,uno dei pochi alimenti che i miei bambini proprio non gradiscono,e credetemi che l’ho provato e proposto in tutte le salse eh…
Uno dei pochi modi in cui ne mangiano dose minimale è insieme a tante altre cose buone, tipo salsiccia e pasta pizza,cosi del broccolo resta il solo colore!!!

Pizza rustica di Broccoli e Salsiccia

Ingredienti:
400 g di farina 0
100 g di farina Manitoba
1 cubetto di lievito di birra fresco
1 broccolo verde
250 g di salsiccia
aglio tritato
olio evo
sale e pepe q.b

Procedimento:
-Prepariamo la pasta pizza, impastiamo insieme le due farine,un pizzico di sale ed il lievito sciolto in una tazza di acqua tiepida.
-Copriamo il panetto e lasciamolo lievitare per 1 ora.
-Passiamo al broccolo,laviamolo e tagliamolo a pezzi,sbollentiamolo per 15 minuti in acqua leggermente salata.
-Tritiamo la salsiccia,lasciamola rosolare in una padella con 3 cucchiai da cucina di olio,aglio tritato e se piace,un po’di vino bianco.
-Uniamo alla salsiccia il broccolo ben scolato,regoliamo di sale e pepe e lasciamo insaporire per circa 10 minuti.

-Stendiamo la pasta pizza in 2 dischi o rettangoli in base alla teglia scelta,stendiamo nella teglia il primo disco di pasta, bucherelliamo il fondo con i denti di una forchetta.
-Farciamo con il composto di broccolo e salsiccia,ricopriamo con il secondo strato di pasta pizza sigillando bene i bordi della nostra pizza ripiena.
-Inforniamo a 200° per 20 minuti.

Guardate che aspetto morbido ha la pizza e che appetitosa la farcitura…


Mirtill@


Credits:Vassoio Esposizione Poloplast

Vellutata di Zucchine con Caprini

Senza categoria | 12 dicembre 2014 | By

Preparazione fisica e psicologica per domani,Santa Lucia..qui a Palermo infatti si va giù alla grande con piatti gustosi ed appetitosi che a dire il vero,poco ricordano le ristrettezze dei tempi passati.
Si inizia a colazione con la Cuccia- crema alla ricotta e grano con cannella e codette di cioccolata,QUI la ricetta.
Si prosegue a pranzo e cena con il classico gateaù di patate e con le famosissime arancine,condite in mille gusti e disponibili sia in variante dolce che salata.
QUI la ricetta delle classiche arancine,per il ripieno sbizzarritevi,io quest’anno proverò a farle con pollo al curry e gamberi in salsa di soia.
Visto che domani la giornata si prospetta”bella tosta”, oggi vi propongo una ricetta molto light, detox fino in fondo: 
Vellutata di Zucchine con Caprini



   Ingredienti:
 2 zucchine verdi
 1 patata 
 1 scalogno
 olio evo
 100 g di formaggio caprino
 sale e pepe q.b
 noce moscata

  Procedimento:
 -Tagliamo a cubetti le zucchine e la patata  precedentemente pelata.
 -Lasciamo stufare in una pentola lo scalogno  tritato con olio,zucchina e patata.
 -Copriamo con 1 dl di acqua e portiamo a  cottura,occorrono circa 15 minuti.
 -Regoliamo di sale e pepe.
 -In una terrina lavoriamo il formaggio  caprino con un pizzico di noce moscata,sale  e pepe.
 -Aiutandoci con un mixer riduciamo in purea  le verdure cotte,disponiamo nei piatti.
 -Decoriamo con una “pallina”di formaggio,un  filo d’olio evo a crudo,e bon apetitè .


 Mirtill@

Canederli ripieni su letto di polenta dolce

Senza categoria | 4 dicembre 2014 | By

Ci sono di quelle sere che fa freddo,magari piove, e il tempaccio e mille impegni non hanno permesso di fare la spesa.
Nascono cosi le ricette riciclo- o svuota frigo come amo chiamarle.
Ricette che spesso e volentieri non hanno nulla da invidiare a piatti ben pensati.
Se vi avanza del pane ed in frigorifero avete un pezzetto di salame,una fettina di prosciutto…ecco la ricetta che fa per voi: Canederli ripieni su letto di polenta dolce

  Ingredienti per circa 6 Canederli:
 1 kg di pane raffermo
 2 uova
 1/2 l di latte
 100 g di burro
 brodo vegetale
 salumi misti ( io ho utilizzato  pancetta,salame e mortadella)
 noce moscata
 salvia o prezzemolo
 sale e pepe q.b

Procedimento:
-Tagliamo il pane a tocchetti,eliminiamo la parte esterna e lasciamolo ammorbidire in una ciotola con il latte,almeno 30 minuti.
-Strizziamo il pane dal latte in eccesso,versiamolo in una terrina ed uniamo il burro ammorbidito,le uova,prezzemolo o salvia tritati finissimi,sale e pepe,noce moscata e se piace anche del parmigiano grattugiato.
-A parte tritiamo i salumi,potete aggiungere anche dei tocchetti di formaggio.
-Ricaviamo delle polpettine con il pane, al centro farciamole con i salumi tritati.
-Chiudiamo bene le nostre polpette e cuociamole per almeno 20 minuti in brodo vegetale.

Potete gustarli sia con il brodo utilizzato per la cottura,oppure con una polenta.
Personalmente ho utilizzato la classica polenta che cuoce in 5 minuti,la Valsugana,sostituendo il latte all’acqua ed ottenendo un sapore dolce che ben smorza con il gusto corposo dei salumi.


Mirtill@

Risottino molto poco alla milanese, con ossobuco di tacchino

Senza categoria | 14 ottobre 2014 | By

Ricettina del giorno,un piatto completo,che richiama il classico Risotto alla Milanese da me rivisitato…sicilianizzato un pò va’!!!
In accompagnamento l’evergreen:l’ossobuco, in grado di trasmettere non solo gusto ma anche carattere ad un piatto semplice e raffinato.
Questa che vi propongo non è la ricetta standard della presentazione del risotto alla milanese, non arricciate quindi il naso durante la lettura, è un reinterpretazione realizzata con gli ingredienti a disposizione in credenza.

Risottino molto poco alla milanese, con ossobuco di tacchino

Ingredienti:
200 g riso,Vialone nano
1 scalogno
vino bianco
zafferano
burro
ossobuco di tacchino
farina
salvia
finocchietto selvatico
pinoli
sale e pepe q.b
brodo vegetale

Procedimento:
-Solitamente si fa rosolare il midollo dell’ossobuco in un saltapasta con lo scalogno tritato e burro,l’ossobuco di tacchino è molto povero di midollo,quindi io infarino l’ossobuco,lo adagio nel saltapasta con burro (circa 80g)e lascio dorare, bagno con 100 ml di vino bianco,regolo di sale e pepe.
-Porto a cottura l’ossobuco allungando con brodo vegetale.
-Spostate l’ossobuco ed il suo condimento in un piatto,nella stessa padella versate lo scalogno tritato ed altri 50 g burro,uniamo il riso ben lavato(cosi buttiamo via parte dell’amido del riso stesso) e lasciamolo tostare.
-Sfumiamo il riso con altri 100 ml di vino bianco e portiamo a cottura.
-A metà cottura uniamo al riso i pinoli ed il finocchietto fresco tritato finissimo.
-Uniamo lo zafferano,io ho sciolto i pistilli in una tazza di brodo vegetale.
-Portiamo a cottura il riso allungando con brodo vegetale.

Prepariamo il nostro piatto,servendo insieme riso ed ossobuco,se amate i sapori forti,mantecate il risotto con abbondante cacio.


Mirtill@

Focaccia veloce alle patate

Senza categoria | 9 ottobre 2014 | By

Buongiorno e buon Giovedi’.
Oggi mani in pasta, una ricetta collaudata al 100%,gustosa e da farcire in mille modi.
E siccome ne sono ghiotta e mangiona,oggi la focaccia la farcisco con patate!!

Focaccia veloce alle patate



Ingredienti:
250 g farina 0
100 g farina manitoba
1/2 lievito di birra
acqua
olio evo
sale
latte


Procedimento:
-In una terrina lavoriamo le due farine,sale ed olio.
-In mezzo bicchiere di latte tiepido-circa 100 ml-sciogliamo il lievito
-Uniamo il lievito all’impasto.
-Lavoriamo e lasciamo lievitare per 20 minuti,quindi stendiamo con le mani la focaccia su una teglia oliata e lasciamo riposare altri 10 minuti.
Farciamo a piacere la focaccia, io ho utilizzato 2 patate,pelate ed affettate sottilissime, condite con olio,sale ed origano.
Ho steso sulla focaccia 1 robiola,coperto con le patate,una spolverata di sale e pepe.
-Cuocete in forno a 200°per 30 minuti.


Mirtill@

Ciambella farcita di verdure saltate

Senza categoria | 6 ottobre 2014 | By

Che Lunedi piovoso, almeno qui a Palermo…
Sono finalmente rientrata in possesso del mio Pc, dopo una settimana di buoi totale,backup e riavvii,terrore puro per avere perso dati,ricette e foto- non solo di cucina eh-ma finalmente ritorno!!!
Oggi una ricetta furbetta, di quelle da tenere bene a mente quando bisogna improvvisare un antipasto o una cenetta veloce da consumare con amici sul divano.
Questa ricetta l’ho vista tempo fa in tv,se non erro dalla Parodi,e veniva indicata come ricetta Pugliese o Calabrese,magari qualche amica della zona può darmi conferma.

Ciambella farcita di verdure saltate

Ingredienti:
1 pane a forma di ciambella,se avete le mani d’oro e parecchio tempo a disposizione potete farlo,oppure acquistarlo nei vari panifici, io l’ho preda da Lidl
1 peperone rosso
1 peperone verde
1 peperone giallo
2 zucchine
1 melanzana
4-5 pomodori pachino
aglio
olio evo
sale e pepe q.b

Procedimento:
-Puliamo le verdure,tagliamole tutte a listarelle.
-In una capiente padella versiamo l’aglio schiacciato,olio ed il dado sbriciolato.
Per questa ricetta,volendo esaltare il buono delle verdure, ho optato per un dado delicato e dalla consistenza morbida come il Cuore di Brodo della Knorr alle Verdure.
-Uniamo le verdure,copriamo con un coperchio e lasciamo stufare.
-Aggiungiamo 200 ml di acqua,regoliamo di sale e pepe e cuociamo per circa 20 minuti.
-Tagliamo la nostra ciambella di pane orizzontalmente, farciamola con le verdure stufate ed il loro delizioso sughetto.
-Ricomponiamo la ciambella,e gustiamoci questa delizia!!

La scelta del Cuore di Brodo è nata per evitare di appesantire la ciambella e le verdure,che per essere ben cotte e saporite avrebbero richiesto maggiore olio evo.

Mirtill@
CONSIGLIA Hachis parmentier senza glutine