Cannelloni ripieni di biete e ricotta

Senza categoria | 28 novembre 2012 | By

Buongiorno a tutti,oggi vi propongo un piatto bello gustoso, degli ottimi cannelloni ripieni di ricotta e biete

Cannelloni ripieni di biete e ricotta



ingredienti
1 confezioni di cannelloni
200 g ricotta fresca
3 mazzi di biete
olio evo
uva passa
pinoli
1 passata di pomodoro Mutti
olio evo Dante

-Puliamo e lessiamo le biete.
-Una volta cotte coliamole bene e rosoliamole in un saltapasta con olio, un pizzico di pepe,pinoli ed uva passa.
-Versiamo in una terrina le biete,aggiungiamo la ricotta ed un pizzico di sale.
-Farciamo i cannelloni con il ripieno,adagiamoli in una teglia precedentemente unta.
-Ricopriamo con del sugo di pomodoro preparato in maniera semplice e leggera.
-Decoriamo con basilico ed inforniamo a 200°per 20 minuti


Mirtill@

Capone al forno alla siciliana

Senza categoria | 26 novembre 2012 | By

Buongiorno e buon inizio settimana, amici ed amiche di AngoloCottura.
Inizia una nuova ed impegnativa settimana,cominciamo come sempre con gusto.
Il piatto che vi propongo oggi e’stato realizzato dalla mia amica LuisaFB, un buonissimo capone al forno alla siciliana
Capone al forno alla siciliana

700 g capone
2 spicchi d’aglio
prezzemolo
1 limone grande
pan grattato
250 g pomodorini a pezzetti,io ho utilizzato la polpa di pomodori a pezzettoni della Mutti
uva passa e pinoli
sale, pepe
aromi per brodo vegetale
olio evo Dante

-Private il capone della pelle, sfilettatelo e tagliatelo a tocchetti.
-Lavatelo e mettetelo a marinare in una terrina con un salmoriglio composto da spremuta di limone, 2 cucchiai di olio, aglio e prezzemolo tritato.
-Lasciamo macerare per circa tre ore.
-Passiamo i tocchetti macerati nella mollica e adagiamoli i una teglia da forno.
-Versate i pomodorini e coprire il capone.
-Condite con olio, sale, pepe, altro prezzemolo e allungate con un mestolo di brodo vegetale precedentemente preparato.
-Infornate in forno preriscaldato per 20 minuti circa.
-A metà cottura aggiungiamo uva passa e pinoli ed allunghiamo con altro brodo se il precedente si è asciugato.


Buon appetito,Mirtill@

Risotto alla Pescatora

In questa settimana appena trascorso non sono riuscita a pubblicare nulla,e non perche’fossi a corto di idee o per ozio.
Sono gli eventi accaduti ai nostri amici dell’Emilia Romagna che mi hanno fatto sembrare futile,davvero fuori luogo,proporre
delle ricette sul mio blog.
E proprio per rispetto a loro la scorsa settimana AngoloCottura e’stata al buio.
Le scosse continuano,il terrore la fa ancora di padrone,il percorso per ricostruire e’lungo..
Anche se con un cuore non pienamente leggero,ho deciso di riprendere le pubblicazioni delle mie ricette.
Questo piatto lo dedico a loro,agli amici dell’Emilia!!!

Risotto alla Pescatora


300 g riso Vialone nano
300 g di misto mare con pesce fresco,io ho utilizzato calamari, gamberi e seppioline
500 g cozze 
500 g vongole 
aglio
vino bianco
brodo di pesce
olio evo
sale e pepe q.b
Triplo concentrato di pomodoro
prezzemolo 

-Prepariamo i frutti di mare,pulendoli tutti
-In una larga padella facciamo soffriggere 1 spicchio di aglio schiacciato in 3 cucchiai di olio, uniamo cozze e vongole e
facciamole aprire,quindi aggiungiamo 1dl di vino 
-Una volta che si sono aperte per bene sgusciatele e mettetele da parte.conservando l’acqua di cottura. 
-Nella stessa padella scaldate un pò di olio con 1 spicchio di aglio pestato, aggiungiamo il misto di mare finemente tritato
e facciamo rosolare
-Anche qui sfumiamo con 1 bicchiere di vino e lasciamo evaporare. 
-Aggiungiamo un cucchiaino da te’di triplo concentrato di pomodoro e mescoliamo
-Uniamo il riso,bagniamo con vino ed aggiungiamo l’acqua delle vongole e cozze in cui abbiamo sciolto un po’di brodo granulare
-Portiamo a cottura,e solo alla fine aggiungiamo cozze e vongole e una bella manciata di prezzemolo tritato!!

Per la realizzazione di questa ricetta ho utilizzato:
Riso Vialone Nano Margara
olio evo Dante
Triplo concentrato di pomodoro Mutti

Cannelloni di Crepes al pomodoro

Oggi una piccola riproposta,quando i piatti sono buoni si preparano nuovamente no?
E questi cannelloni di crepes al pomodoro sono davvero fantastici !!
CANNELLONI DI CREPES AL POMODORO

Ingredienti per il ripieno
200 g carne macinata
100 g ricotta
1 mozzarella
2 lattine di pomodori datterini
1 scalogno
sale e pepe q.b

-Rosoliamo il macinato in una padella con un filo d’olio,regoliamo di sale e pepe e sgraniamo durante la cottura la carne
-Versiamo la carne in una terrina,uniamo la ricotta e la mozzarella tagliata a dadini.
-In un pentolino facciamo appassire lo scalogno tritato con un filo d’oli,aggiungiamo quindi i pomodori datterini e regoliamo di sale.
-Cuociamo poco la salsa,aggiungiamo del basilico per profumarla.

Ingredienti per le crepes
200 g farina
1/2 l di latte
50 g burro
2 uova
sale

-Versiamo in una ciotola la farina ed il latte.
-Mescoliamo il nostro impasto,io uso le fruste elettriche,quindi aggiungiamo le uova battute ed il burro fuso.
-Mescoliamo ancora quindi lasciamo riposare la nostra pastella in frigo per 30 minuti almeno.
-Per la cottura utilizziamo la crepiere, se non ne abbiamo utilizziamo una buona padella antiaderente.
-Sciogliamo una noce di burro nella piastra e cuociamo la nostra pastella a cucchiaiate, con le dosi sopra indicate otteniamo circa 5-6 crepes.

Prepariamo prima il condimento,le crepes vanno farcite velocemente perche’tendono ad indurirsi,quindi si rischia di romperle quando le arroliamo.

Passiamo alla preparazione dei nostri bauletti:stendiamo su ogni crepes il composto di macinato e ricotta, arrotoliamo le crepes e tagliamole in 3 pezzi,otterremo dei pezzi di 5-6 cm circa.
Sistemiamo i bauletti di crepes in una cocotte o terrina leggermente unta.
Copriamo i bauletti con un’abbondante cucchiaiata di pomodoro,spolveriamo a piacere con formaggio grattugiato e pepe.
Inforniamo appena per 5 minuti,utilizzando il grill.
Un piatto originale, molto buono e da farcire in mille modi.


Mirtill@


Per la realizzazione di questa ricetta ho utilizzato:
Crepiere Ballarini
Burro Inalpi
Pomodoro Mutti
Latte intero microfiltrato UTH Sterilgarda
ricotta fresca Sterilgarda

Pizzette di melanzane arrostite,pomodoro e bufala

E siamo a martedi!!
scommettiamo che anche questa settimana vola via?
Oggi voglio proporvi delle pizzette alternative,realizzate con le melanzane,leggere e gustose,perfette sia come antipasti che sfizi da buffet.

Pizzette di melanzane arrostite,pomodoro e bufala

ingredienti:
1 melanzana
1 passata di pomodoro
basilico
olio evo
1 mozzarella,di bufala possibilmente
sale e pepe q.b

-Tagliamo a fette rotonde la melanzana,quindi arrostiamole.
-Prepariamo intanto un sugo veloce rosolando uno spicchio d’aglio in 3 cucchiai di olio,aggiungiamo la passata di pomodoro,regoliamo di sale e pepe e cuociamo 5 minuti.
-A fine cottura aggiungiamo al sugo il basilico.
-Sistemiamo le fette di melanzana arrostite in una teglia da forno ricoperta con carta forno.
-Condiamo ogni melanzana con pomodoro ed un pezzetto di mozzarella.
-Un pizzico di pepe e facciamo insaporire in forno per 8 minuti,il tempo che la mozzarella di sciolga.


Mirtill@


Per la realizzazione di questa ricetta ho utilizzato:
Passata di pomodoro Mutti
olio evo Dante
sale fino Gemma di Mare
Piastra in ghisa Le Creuset

Parmigiana di sarde

Senza categoria | 15 febbraio 2012 | By

La ricettina che vi propongo oggi e’nata dalla fusion della cucina tradizionale napoletana e quella acquisita siciliana.
A Palermo ho imparato a cucinare le sarde,anche se il mio cuore batte sempre per le alici,e devo ammettere che con un pizzico di creativita’di ricettine nuove se ne possono inventare.

Parmigiana di sarde

1 kg di sarde fresche,io le ho fatte pulire ed aprire a libro dal pescivendolo.
1 barattolo di pomodori pelati
pinoli
uvetta sultanina
prezzemolo
pangrattato
pecorino
olio evo
succo di limone
-Cuciniamo il pelato in un fondo di aglio ed olio soffritti,regoliamo di sale e pepe.
-In una terrina mescoliamo assieme il pangrattato con il pecorino(4 cucchiaio circa),il succo di limone,un aglio tritato e prezzemolo.
-In una pirofila in ceramica facciamo un sottile strato di pomodoro,copriamo con uno strato di sarde e di trito che abbiamo preparato.
-Condiamo con un filo d’olio e creiamo un altro strato di sarde.
-In tutto otteniamo 3 strati di sarde
-Completiamo con sarde,pomodoro,pangrattato.
-Spolveriamo con uvetta e pinoli tritati.
-Irroriamo con un filo d’olio e inforniamo a 200°per 15-18 minuti

Mirtill@

Per la realizzazione di questa ricetta ho utilizzato:
olio evo Dante
Pomodori pelati Mutti
Pecorino RBrunelli

Pizza si,ma di carne!!!

Senza categoria | 21 settembre 2011 | By

Buongiorno e buon mercoledi a tutti!!!
Non so da voi,ma ieri qui a Palermo c’e’ stato un vero e proprio nubrifagio!!
Acquazzoni brevi ma dalla notevole forza hanno messo in ginocchio la viabilita’….e siamo solo all’inizio!!
Per rendervi idea di quanto affermo,vi dico solo che per andare a lavoro ci ho impiegato 1 h e 15 minuti!!!
Per percorrere 20 km circa!!!ASSURDO!!!
Basta avvilirsi,e passiamo al piatto che vi propongo oggi.
Io amo molto “giocare”con la carne macinata,polpettine,hamburger,sofficini,sono tantissime le cose che si possono creare.
Questo piatto e’nato per il piccolo chef, il solito hamburger piastrato e’ sempre un po’secco,ed ecco quindi una bella variante,la pizza di carne!!

ingredienti:
500 g carne macinata
2 uova
1 mozzarella
un paio di cucchiai di polpa di pomodoro
sale e pepe q,b
parmigiano grattuggiato
origano-facoltativo
olio evo

-In una terrina impastiamo la carne con un po’di mollica di pane raffermo,o pane grattugiato in mancanza,ammorbidito in acqua.
-Aggiungiamo le uova,parmigiano,regoliamo di sale e pepe.
-Con poco olio ungiamo una teglia o tortiera,spolveriamo con pangratto.
-Versiamo il composto di carne, livelliamo bene la superfice.
-Spalmiamo sulla superfice la polpa di pomodoro e la mozzarella a fette,un filo d’olio ed inforniamo a 200° per 15-20 minuti
Questa bella pizza di carne e’stata realizzata,impastata,infornata ed impiattata da mio marito.

Mirtill@

Saltimbocca di pollo alla Palermitana

Senza categoria | 25 agosto 2011 | By

Il nome di questo piatto non so se sia corretto,cosi l’ho conosciuto ed imparato ad amare, spesso venive preparato da mia
 suocera,e ho davvero apprezzato questa gustosa variante per portare a tavola del leggero petto di pollo.
Inoltre piace molto ai bambini,cosi accontentiamo tutti in casa!!!
Saltimbocca di pollo alla palermitana

                                             pirofila in ghisa smaltata Le Creuset

ingredienti

6 fette di petto di pollo
qualche cucchiaio di passata di pomodoro,o del sugo pronto se ne avete a disposizione
io ho utilizzato quest’ultimo,sugo pronto al pomodoro e basilico della Mutti
1 mozzarella
6 fette di prosciutto cotto
farina
sale e pepe q.b
olio evo

-Sistemiamo le fette di pollo su un tagliere o un piano da cucina, copriamole con pellicola da cucina e battiamole.
-Eliminiamo eventuali nervetti ed ossicini con il coltello.
-In una pirofila leggermente unta sistemiamo le fettine di pollo,leggermente infarinate.
-Stendiamo sul pollo un cucchiaio abbondante di sugo di pomodoro,il prosciutto,ed infine la mozzarella a fette.
-Regoliamo di sale e pepe
-Inforniamo a 180° per 15 minuti circa.

Mirtill@

Quanto e’buona la parmigiana!!!

Senza categoria | 27 luglio 2011 | By

Il piatto che vi propongo oggi e’noto in tutta la nostra penisola,sono un paio le regioni che se ne contendono la paternità:Sicilia,Campania ed Emilia.
Oggi nella mia cucina:Parmigiana di Melanzane.
La cosa particolare e’che in ogni regione ne viene proposta una variante,in Sicilia si friggono le melanzane e a fettine e si condiscono con sugo e parmigiano,in Calabria si cucinano a mo’di timballo con l’aggiunta di piselli ed uova sode.
La prima parmigiana a quanto pare era fatta con le zucchine,le melanzane sono arrivate da noi nel XVIII secolo grazie agli scambi con i mercanti arabi.
Nel 1837 grazie ad Ippolito Cavalcanti,abbiamo il primo cenno della comparsa,sulle nostre tavole,della parmigiana.
Il nome stesso, “Parmigiana”,sembra trarre in inganno,nn fa riferimento ad alcuna citta’,ma identifica il termine con cui si indicano cumuli di bacchette di legno che formano la classica finestra persiana.
Il termine e’siciliano,e mi chiedo come mai questo termine quando la vera composizione”a strati”e’di origine campana.
Ed e’proprio la versione campana,di casa mia,che
 vi propongo oggi.

ingredienti:
2 melanzane,lunghe e viola
2 mozzarelle
formaggio grattuggiato
olio di semi
1 passata di pomodoro
basilico
scalogno
sale e pepe q.b

-Laviamo le melanzane,io non uso sbucciarle ma tagliarle a fette sottili 1-2 cm e friggerle in olio di semi.
-Una volta fritte lasciamo che perdano l’olio in eccesso tenendole su carta assorbente da cucina.
-Prepariamo la salsa,procedimento che possiamo fare anche il giorno prima,facendo rosolare lo scalogno tritato con olio,unendo la passata di pomodoro,basilico,sale e pepe.
-Il sugo non deve cuocere molto,la parmigiana va passata infatti in forno.
-In una teglia da forno facciamo un primo e sottile strato di pomodoro,sistemiamo,in modo da coprire il fondo,le melanzane.
-Ricopriamole con fette di mozzarella,formaggio,basilico,e poco sugo…io non amo le melanzane “affogate”nel sugo.
-Facciamo un altro strato di melanzane e continuiamo fino ad esaurimento ingredienti.
-Terminiamo con uno strato di melanzane,ricopriamo con sugo di pomodoro,basilico e pepe.
-Inforniamo a 180°per 30 minuti,dobbiamo “asciugare”il sugo di pomodoro in eccesso.

Trovo che la parmigiana si presenti molto bene anche in cene fredde o buffet,tagliata a cubetti.
Alternativa graziosa e molto finger food consiste nello stendere su ogni fetta di melanzana la mozzarella,formaggio,basilico e pepe,arrotolare le fettine in modo da formare dei bocconcini.
Sistemare i bocconcini in una teglia con il sugo di pomodoro e lasciare gratinare sempre per 20 minuti in forno.

Buon pranzo,Mirtill@

Paella di pesce, ole’

Senza categoria | 19 luglio 2011 | By

Oggi un pò di brio al blog..ole’!!!
Vi propongo una buonissima paella di pesce ,un piatto ricco,gustoso…devo dire che si apprezza molto di piu’in estate,magari consumato all’aperto,su un terrazzo magari, per cena con gli amici…(ecco il perche’della foto scura..)
ingredienti per 6 persone:

500 g riso,io o scelta la qualita’Carnaroli della soc Agr La Pila.
Prestiamo sempre attenzione alla tipologia di riso scelto per un piatto,da questo dipende l’ottima riuscita della pietanza!!!
6 scampi
2 totani
1 polpo di medie dimensioni
zafferano,ho utilizzato quello della San Gavino,in fili
1 peperone
concentrato di pomodoro alle verdure Mutti,che potete sostituire con 10 pomodorini freschi
sale e pepe q.b
brodo vegetale,mezzo litro,fatto con il classico brodo in dadi,S.Martino
-In un capiente saltapasta,ormai sono dipendente di quello della Ballarini, facciamo rosolare l’aglio con un filo d’olio.
-Aggiungiamo totani e polpi tagliati a pezzi e un cucchiaio da cucina di concentrato di pomodoro.
-Aggiungiamo il peperone tagliato a rondelle sottili o cubetti,ed infine gli scampi.
-In un’altra padella tostiamo il riso con un filo d’olio.Utilizzate una padella antiaderente per la tostatura del riso,io ho usato infatti la padella Terracotta della Domo,realizzata con uno speciale rivestimento in ceramica.
-Versiamo il riso nel saltapasta con il pesce precedentemente portato a cottura.
-Allunghiamo con brodo vegetale di tanto in tanto,fino alla cottura del riso.
-Aggiungiamo lo zafferano,per colorare e profumare il piatto.
Possiamo gia’consumare la nostra paella di pesce, se desiderate prepararla prima e consumarla in un secondo momento,vi consiglio di passare la paella in forno per 10 minuti.
Questo permette al riso di non lasciare troppo amido e rendere collosa la paella.
Mirtill@
CONSIGLIA Hachis parmentier senza glutine