Champignon ripieni alla rustica

Senza categoria | 19 luglio 2013 | By

Ormai ci sono quasi,il conto alla rovescia pre ferie e’diventato piu’piacevole..ed ecco le ultime ricetta prima del Closed per ferie.
Devo ammettere che mi piacciono molto i funghi,li compro spesso,i miei preferiti sono i chiodini,forse una delle varieta’piu’complicate da trovare,fresche,in commercio.
In famiglia vanno alla grande gli champignon, che piacciono moltissimo anche ai miei due cuccioli.
E…quando ho la possibilita’di comprarli al mercato,scelgo quelli piu’grossi,cosi da poterli fare ripieni.
E proprio la versione ripiena e’quella che vi propongo oggi:
Champignon ripieni alla rustica.



ingredienti:
8 funghi champignon grossi
10 olive nere
crema di pomodoro secco, eccellenza prodotto da Duca Carlo Guarini
pangrattato
Formaggio
aglio
peperoncino
sale e pepe q.b
olio evo Dante

-Puliamo i funghi,eliminiamo il gambo e teniamoli da parte.
-In una padella versiamo 3 cucchiai di olio evo,l’aglio tritato,i gambi dei funghi a pezzetti,le olive snocciolate e tritate.
-Lasciamo rosolare,regoliamo di sale e pepe, aggiungiamo un pizzico di peperoncino ed un cucchiaio di pomodoro secco tritato.
-Aggiungiamo un po’si formaggio a piacere,io ho utilizzato un prodotto che mi sta facendo impazzire da quanto buono,ovvero la Raspadura prodotta da Bella Lodi,un prodotto che e’eccezzionale a freddo per arricchire insalate e carpacci, deliziosa anche in cottura.
-Se il ripieno risulta,a vostro gusto,troppo acquoso,possiamo aggiungere un po’di pangrattato.
-Farciamo le cappelle dei funghi,sistemiamole su una teglia da forno ricoperta da carta forno.
-Ultimo filo d’olio ed inforniamo a 200°per 15 minuti


Mirtill@

Polpette di Sarde alla palermitana

Senza categoria | 15 luglio 2013 | By

Oggi parliamo di sarde, e quindi di una ricetta tipica palermitana: le Polpette di Sarde
Di questa ricetta ci sono svariate varianti,fritte semplicemente-e dette alla catanese, o fritte e cotte nel sugo-alla palermitana.
Ed e’proprio quest’ultima versione che ho preparato.

Polpette di Sarde



ingredienti:
500 g di sarde fresche, vi conviene farle pulire ed aprire a libro dal pescivendolo stesso.
100 g pangrattato
2 uova,io uso come sempre Bio Le Naturelle
aglio
prezzemolo
50 g parmigiano Bella Lodi,una vera chicca
olio evo Dante
sale e pepe q.b

Per il sugo occorre:
1 passata di pomodoro, io utilizzo la passata Duca Carlo Guarini
olio evo Dante
sale e pepe q.b

-Prepariamo il sugo di cottura, cuocendo la passata,senza soffritto,visto che aggiungeremo le polpette fritte.
-Il sugo va condito con sale e pepe ed un filo d’olio.
-Passiamo alla sarde, sono belle pulite ed aperte a libro,laviamole per bene e nettiamole con della carta assorbente da cucina.
-Tritiamo le sarde a pezzi piccolissimi e mettiamole in una ciotola con il parmigiano,le uova,aglio tritato piccolo,prezzemolo tritato,sale e pepe.
-Facciamo delle polpettine e friggiamole in olio di semi.
-Una volta cotte le lasciamo scolare dell’olio in eccesso su carta assorbente, quindi le versiamo nel sugo che abbiamo preparato.

Davvero deliziose e dal gusto molto particolare, inoltre,piacciono anche ai bambini!!!


Mirtill@

Buoni e semplici:Trofie al Pesto,fagiolini e patate

Senza categoria | 10 luglio 2013 | By

Oggi vi propongo un classico dei classici,pasta al Pesto genovese, fatto in casa ovviamente.
Per questa ricetta potete ovviamente utilizzare del pesto gia’pronto,se avete un attimo di tempo ed un frullatore/mixer a portata di mano,potete prepararlo velocemente anche voi.
Occorre del buon basilico,aglio,pinoli,olio evo e parmigiano.

Trofie al Pesto,fagiolini e patate

ingredienti
2 barattolini di pesto
300 g pasta
2 patate
150 g fagiolini
basilico
sale e pepe q.b
olio evo Dante

-Sbollentiamo i fagiolini.
-Peliamo le patate e tagliamole a cubetti.
-Prepariamo una pentola con acqua bollente leggermente salata,versiamo le patate a cubetti e la pasta.
-Una volta cotta, scoliamo la pasta e le patate, che teniamo da parte.
-Condiamo la pasta con il pesto,uniamo i fagiolini e le patate.

Fresco e sempre buonissimo

Mirtill@

Corona di Miglio

Oggi voglio condividere con voi un esperimento culinario che ho provato qualche settimana fa.
Il mio primo approccio al Miglio, un cereale forse davvero poco utilizzato nelle nostre cucine, diuretico ed energizzante.
Da cotto ha un aspetto molto simile al cous cous,il sapore invece e’un po’meno penetrante.
Passiamo alla ricetta :Corona di Miglio



ingredienti
500 g miglio
100 g olive nere denocciolate
sale e pepe q.b
1 peperone rosso ed uno giallo
olio evo Dante
crema ai peperoni rossi della Duca Carlo Guarini

Passiamo alla preparazione:
-Il miglio va lavato piu’volte ,per eliminare le impurita’.
-Versiamo il miglio in un capiente saltpasta, con 3 cucchiai di olio ed aglio tritato.
-Dopo pochi minuti allunghiamo con acqua leggermente salata,portiamo a cottura, serviranno circa 20 minuti.
-Una volto cotto versiamolo in una terrina, sgraniamolo con una forchetta e lasciamo riposare.
-Tagliamo a cubetti piccoli i peperoni e cuociamoli in una padella con un filo d’olio.
-Condiamo il miglio con i peperoni, la crema di peperoni e le olive tritate.
-Per la cottura ho usato uno stampo da ciambella,che ho ricoperto con carta forno.
-Versiamo nello stampo il miglio,inforniamo per 10 minuti

Perfetto anche per cene fredde e buffet


Mirtill@

Involtini di Spatola

Il pesce spatola per me e’una rivelazione.
Da “ragazza”, quando abitavo dai miei,ero abbastanza capricciosa e schizzinosa, il pesce proprio non mi faceva impazzire.
Da sposata invece ho imparato non solo a cucinarlo a mio marito,ma anche ad apprezzarlo.
Questo tipo di pesce si presta poi a moltissime preparazioni,oggi vi propongo dei semplici e credetemi,veloci in cottura,involtini di spatola.

Involtini di Spatola

ingredienti
1 pesce spatola tagliato a filetti
1 vasetto piccolo di pesto genovese, possiamo anche prepararlo noi fresco
vino bianco
sale e pepe q.b
olio evo Dante

-Spennelliamo i filetti di pesce spatola con olio evo,farciamoli con 2 cucchiaini di pesto ed arrotoliamoli,fermandoli con uno stecchino.
-Infariniamo gli involtini e cuociamoli in un tegame o wook con un filo d’olio e vino bianco.
-Regoliamo con sale e pepe.
-Per la cottura occorrono circa 8/1o minuti

Ho accompagnato questo piatto con cous cous di verdure condito con cardaromo e cumino,in modo da smorzare un po’il gusto dolciastro del pesce

Bon apetite, mirtill@

Agnello al Mirto ,fave e patate

La ricetta che vi propongo oggi mi ha colpito alcune settimane fa durante la lettura della rubrica di cucina di Donna Moderna on line.
Si tratta di una rivisitazione del classico agnello al forno,che viene marinato nel Mirto,quindi assume sicuramente un gusto piu’corposo.

Agnello al Mirto ,fave e patate



ingredienti:
800 g agnello a pezzi
500 g patate
100 g fave fresche sgranate
1 cipolla bianca
menta
prezzemolo
mirto
olio evo Dante
pomodori secchi,se avete del pate’e’ideale,io ho utilizzato la delicatissima crema di pomodori secchi prodotta da Duca Carlo Guarini
vino bianco
sale e pepe q.b

-Mettiamo la carne a bagno in una terrina con 1 bicchiere di mirto e mezzo bicchiere d’acqua.
-Lasciamo marinare per almeno 2 h
-In una padella facciamo un soffritto con la cipolla tritata ed olio,aggiungiamo le fave e gli odori.
-In una teglia distribuiamo il soffritto appena preparato,le patate pelate e tagliate a tocchetti,la carne ed i pomodori secchi,oppure 80g pate di pomodori secchi.
-Condiamo con sale e pepe, bagniamo con 1 dl di vino bianco.
-Inforniamo a 200°per almeno 40 minuti

Se abbiamo a disposizione dei rametti di mirto fresco,possiamo aggiungerli tranquillamente

Mirtill@

Involtini di Affettato di Arrosto con verdure piccanti

Dopo le golosità pasquali si cena con qualcosa di leggero leggero e molto gustoso.
Ho preparato degli involtini di Affettato di Arrosto prodotti e realizzati dalla Muscolo di Grano,prodotti eccellenti,con zero OGM,zero Colesterolo,un alto contenuto di fibre e proteine.
In pochi minuti ho realizzato un piatto completo ed equilibrato,che anche il marito ha gradito tantissimo.

Involtini di Affettato di Arrosto con verdure piccanti

ingredienti
3 fette di Affettato di Arrosto della Muscolo di grano
rucola
aglio
sale e pepe q.b
olio evo Dante
aceto di vino bianco
succo di limone Lemondor Polenghi

-Condiamo la rucola con aglio tritato,sale e pepe, un goccio di olio ed aceto.
-Stendiamo la rucola sulle fette di arrosto,arrotoliamole e disponiamole in un piatto.
-Spolveriamo le fette di arrosto con pepe ed un goccio di limone


Mirtill@

Carciofi Olive e Capperi

Oggi mercato,scorpacciata di frutta e verdura, e mi sono lasciata tentare dai carciofi.
Questo e’il loro periodo clou’,piacciono a tutti in famiglia,compreso i piccoli,quindi eccoli serviti.
Questa ricetta e’semplice da realizzare, possiamo proporli come contorno,antipasto o ancor meglio,per condire due fili di pasta,meritano davvero credetemi!!

Carciofi Olive e Capperi

ingredienti
6 carciofi
aglio
olio evo
olive nere denocciolate
capperi
sale e pepe q.b

-Puliamo i carciofi,tagliamoli a spicchi e mettiamoli in una ciotola piena di acqua e limone, in modo da evitare che i carciofi anneriscano.
-Facciamo rosolare i carciofi in un tegame con aglio tritato e 2 cucchiai di olio.
-Regoliamo di sale e pepe, a metà cottura uniamo le olive denocciolate e i capperi.
-Portiamo a cottura, aggiungendo se necessario,qualche cucchiaio di acqua.

Buon appetito,Mirtill@

Straccetti di totano panati ed asparagi al formaggio

Buongiorno e buon inizio settimana a tutti.
Febbraio finalmente e’alle spalle,speriamo che il clima diventi finalmente piu’mite e possiamo liberarci di raffreddori ed influenze varie!!!
Diamo il benvenuto a Marzo con un bel piatto colorato e gustoso.

Straccetti di totano panati ed asparagi al formaggio



ingredienti:
2 totani
300 g asparagi verdi
pangrattato
olio evo Dante
burro q.b
1 limone
150 g Asiago stagionato mezzano DOP
sale e pepe q.b

-Puliamo i totani, tagliamoli a grossi pezzi.
-Passiamo i pezzi di totano in un piatto in cui abbiamo emulsionato il succo di limone e 3 cucchiaio di olio evo
-Paniamo gli anelli di totano e sistemiamoli in una teglia
-Inforniamo a 200°per 30 minuti.
-Passiamo agli asparagi, puliamoli e lessiamoli per 8-10 minuti circa.
-Scoliamo gli asparagi e sistemiamoli in una teglia leggermente imburrata,condiamoli con sale,pepe, fiocchetti di burro e l’asiago a pezzetti.
-Inforniamo anche gli asparagi per 10 minuti

Possiamo anche friggere i totani,sono sicuramente piu’gustosi ma anche piu’pesanti,ecco perche’ho prediletto la cottura al forno.


Mirtill@

Salmone marinato al limone e maggiorana su letto di patate

Senza categoria | 20 febbraio 2013 | By

Da premettere che non sono una grande amante ne consumatrice di salmone, ma mio marito si!!
Che sia fresco,in pate’o affumicato,a lui piace tantissimo.
Alcuno giorni fa e’rientrato a casa con questo pacchettino di salmone fresco a fette sottobraccio, ed ecco che scatta la preparazione della ricettina!!

Salmone marinato al limone e maggiorana su letto di patate

ingredienti
2 fette si salmone fresco
5 patate
2 limoni freschi o del succo di limone Lemondor Polenghi
maggiorana
cipollotto fresco
sale e pepe q.b
olio evo Dante

-In una terrina disponiamo le fette di salmone, copriamole con il succo dei limoni, il cipollotto tritato fine ,una manciata di maggiorana ed un filo d’olio.
-Copriamo con pellicola da cucina e lasciamo marinare al fresco per 30 minuti almeno.
-Passiamo un po’di olio in una teglia da forno,copriamo la base della teglia con le patate pelate ed affettate sottili.
-Copriamo con le fette di salmone ed un po’del liquido di marinata.
-Condiamo con sale e pepe, ed irroriamo con un filo d’olio.
-Cuociamo in forno a 190° per 30 minuti circa

Inpiattiamo il salmone, adagiandolo su un letto di patate.
Per completare maggiormente il piatto,ho proposto una mousse di carote della Formi’di carote,semplicemente condito con un emulsione di olio,aceto di vino bianco ed aglio.
Ai bambini e’piaciuto tantissimo!!!

Piccoli Trucchi
.Preferisco marinare il salmone perchè perde un po’del suo gusto particolarmente grasso.
.In cottura posso inoltre utilizzare la marinata per tenere morbido il salmone in cottura
.Se non abbiamo a disposizione dei limoni freschi, possiamo utilizzare del succo di limone,io ho ovviato la mancanza di limoni freschi usando il Lemondor della Polenghi,ottimo succo di limoni di Sicilia.

CONSIGLIA smoothie alle ciliegie e latte di mandorle